Archivio

Archive for ottobre 2009

L’inaspettato

ottobre 29, 2009 3 commenti
Violet Sky

Renate, Campo di Ravizzone.

In fotografia, come in molto altro, è importante stupire al fine di veicolare un messaggio. Ribaltare l’usuale è un meotodo efficace per stupire.

Cercavo una composizione dal colore equilirato, allora ho pensato alla tricromia (Rosso-Verde-Blu) e quadricromia (Ciano-Giallo-Magenta+Nero). Rosso e Blu, e Ciano e Magenta determinano il viola e così un campo colmo di fiori gialli ha rappresentato una ghiotta occasione per rappresentare la mia idea.

Sostituendo l’azzurro del cielo, che determina una cromatica molto luminosa e che spesso necessita una sottoesposizione per risultare equilibrata, con il viola in oggetto ho voluto creare questa una composizione visivamente equilibrata, ribaltando la solita realtà, così da cercare di stupire e lasciare lo spettatore a interrogarsi sul perchè di questo cambio di prospettiva. Leggi tutto…

Ph.ake

ottobre 28, 2009 Lascia un commento

Inauguriamo anche la sezione Ph.ysics con un argomento che mi sta molto a cuore: le meccaniche sociali della Scienza.
Sì, perchè la scienza è innanzitutto voglia di conoscere ed estetica che determinano cultura, è formata dalla tecnica e sfocia nella tecnologia, tuttavia c’è un’altra componente ignota ai più: la scienza è, addirittura a monte di tutto questo, la comunità che la compone.
Le meccaniche che determinano la scienza come bene culturale e che ne garantiscono l’efficacia tecnologica sono innanzitutto sociali essendo tali tematiche a decidere, a monte, in cosa investire denaro ed energie.

Leggi tutto…

Ph.erchè Ph.Me?

ottobre 27, 2009 1 commento

Nella Home c’è scritto cos’è Ph.Me, ma ovviamente non risponde al perchè sono approdato qui e perchè proprio Ph.Me, e dato che questo è un blog sui perchè mi sembra il caso di rispondere. Per farlo parlerò un po’ di me, quindi i non interessati alla mia persona possono tranquillamente glissare l’articolo che troverebbero noioso ed inutile.

Un’amica è da un po’ che mi chiede, ma non ho mai avuto lo stimolo, la molla. Ho sempre avuto il mio spazio dove esprimermi a proposito di qualunque argomento: http://www.m4d.it/forum/. In questa vasta community avevo il mio spazio per scrivere di fotografia, arte, scienza, politica, filosofia. Tuttavia un conflitto con l’admin mi ha fatto recidere questo cordone ombelicale e gettare nella blogsfera.

Leggi tutto…

Categorie:Ph.Me Tag:, ,

Ph.oto e Tecnica

ottobre 27, 2009 5 commenti

Ph.oto parla di fotografia e cinematografia (che poi, in fondo in fondo, sono la stessa cosa).
Essi sono due mezzi artistici abbastanza tecnici, se confrontati con la pittura, la scultura e altre mezzi artistici visuali e non.
Attenzione al termine “mezzo artistico”, ci tengo: è innanzitutto il contenuto che fa l’arte, non il mezzo! “Behind the Gare St. Lazare” di HCB è arte, la fotografia non lo è, come non è l’affresco ma la Cappella Sistina è una gran bella opera d’Arte.

La tecnica fotografica è complicata e sfaccettata, scrivere (grafia) con la luce (foto) è un affare complesso. Tale luce va sostanzialmente convogliata, utilizzando un sistema ottico, in un Leggi tutto…

Ph.irst

ottobre 27, 2009 Lascia un commento

Il primo post di qualcosa di nuovo ha sempre quell’effetto “presentazione agli alcolisti anonimi” che mette in imbarazzo alcuni al punto da farli desistere dallo scrivere alcunchè. Si avverte nell’aria quella tensione tipica di chi è costretto a rompere il ghiaccio, e spesso anche quell’ansia da prestazione di chi vuole lasciare il segno fin dal primo istante.
Il solito vecchio dilemma dell’ingresso in scena insomma, “The art of the start”, e perchè si entra davanti alla platea più grande del mondo, Più di Woodstock e Maracanà messi assieme, chi se ne rende conto prova a fare in modo che si ricordino della sua spettacolare entrata.
Quindi c’è chi entra danzando e solfeggiando con grazia sopraffina, c’è chi entra a gamba tesa digrignando i denti e aizzando il pelo, ognuno ha il suo stile e la sua Ph.ilosofia.

Io, anche se mi arrovello per cercare le parole giuste e il cervello mi si annoda un po’, cerco di essere il più spontaneo possibile, metterla giù in modo tranquillo, come quei presentatori che evitano i tronfi ingressi e i pulpiti ma amano Jeans e magliette comode. Non che io sia speciale, migliore, abbia capito tutto o cos’altro. è semplicemente il mio modo di essere: Ph.Me

Categorie:Ph.Me Tag: